Foglie Nomadi

È un progetto coraggioso: Foglie Nomadi mi solletica da diverso tempo.
Per usare parole semplici, si tratta di una sala da tè itinerante. Del resto la cultura del tè è strettamente legata al nomadismo.
L’idea nasce dalla constatazione di una mancanza, soprattutto nell’Italia del sud, nella mia terra. Nel meridione non ci sono sale da tè dove si possano bere tè in foglia, dove vi sia qualcuno che vi racconti, che vi guidi nelle degustazioni, che vi proponga, vi inviti alla scoperta, che vi accolga.
Di contro molte sono le richieste che da voi mi arrivano attraverso il blog, la bottega virtuale e Facebook, di luoghi dove potersi incontrare, sorseggiare un tè di buona qualità preparato bene, soddisfare curiosità.
Se inaugurassi un’unica sala non sarebbe raggiungibile da tutti. Per questo ho ritenuto sarebbe stato meglio renderla itinerante, in costante movimento e trasformazione, in continua evoluzione.


La proposta è rivolta a ristoranti e bar che, con cadenza settimanale o mensile, nelle ore pomeridiane avrebbero piacere ad allestire i loro tavoli con tazze e teiere. Al bollitore, alle foglie e alla conoscenza provvedo io. Sarò io stessa a servirvi.
Stabiliremo insieme di volta in volta quali tipologie di tè assaggiare, quali ritualità esplorare, quante infusioni delle stesse foglie sperimentare, quali sfizi culinari abbinare. Scambieremo impressioni, racconti di viaggi, fotografie, indirizzi, condivideremo video dei luoghi di raccolta e produzione.
In questo modo, solo in questo modo, nell’arco di un tempo ristretto il panorama gastronomico italiano può popolarsi contemporaneamente di molteplici case da tè, ciascuna con il proprio stile, arricchendo la propria offerta e tendendo una mano agli appassionati.

Qualora foste strutture interessate non esitate a contattarmi. Comincerò con 3 ristoranti.
Vi aspetto. Per sfidare lo spazio.

Tag: , , , , ,

Stampa questo articolo Stampa questo articolo Segnala a un amico

4 Commenti a “Foglie Nomadi”

  1. Loretta Scrive:

    Che idea meravigliosa Acilia! non vedo l’ora che tu la esporti anche al centro Italia… saresti interessata anche a muoverti nei dintorni di Roma? Perché nel caso ti faccio pubblicità come posso!

  2. Luca Scrive:

    E’ una bellissima idea. Ci stavo proprio pensando l’altro giorno… come i macellai vendono porchetta in piazza… chi ha una sala da tè può divulgare il verbo in questo modo. 😛

    Qualcosa di simile ho visto in giro per il Mondo, ho anche una foto se vuoi te la invio per mail che qui nn riesco.

    Certo, come sulla tua foto sarebbe una figata, ma la vedo impegnativa!

    Buna serata

  3. Eleonora Rossetti Scrive:

    Ma che idea geniale!
    Sarebbe un’esperienza bellissima! E poi le città italiane sono tutte così belle che offrirebbero panorami incredibili!!
    Complimenti anche a questo blog! E’ pieno di novità bellissime sul tè e io non vedo l’ora di imparare nuove curiosità su questa meravigliosa bevanda!
    In bocca al lupo per il tuo progetto.

    L’Ele 😀

  4. Miriam Scrive:

    …Che bel blog!
    Il Tè è una delle mie passioni…
    Lo aggiungo ai preferiti del mio blog.

    🙂

Lascia un Commento